BLOOMRIOT > Visto > SUSANNE BIER

SUSANNE BIER

La regista di Oltre al fuoco, Things we lost in the fire

Susanne Bier, .    

Registi > Susanne Bier ha studiato presso la National Film School in Danimarca e ha conseguito gli studi nel 1987. E’ stata semi finalista all’Oscar e vincitrice del Munich Film School Festival col suo film di diploma.
Il debutto di Bier, coproduzione svedese-danese “Freud flytter hjemmefra”/”Freud Leaving Home” (1990), ha ricevuto il plauso del pubblico internazionale, così come il film danese-svedese-portoghese “Det bli’r I Familien”/”Family Matters (1993). Il seguente film svedese, “Like It Never Was Before” (1995), ha ricevuto il Critic’s Award al Montreal Film Festival.
Il film danese “Den eneste ene”/”The One and Only” (1999), osannato dalla critica in Danimarca, ha consacrato il suo successo come regista. Hanno avuto seguito due successi al box office: il film Dogma “Elsker dig for evigt”/”Open Hearts” (2002), selezionato al San Sebastianm Sundance, e Toronto Film Festival dove ha ricevuto una menzione speciale, e “Non Desiderare la Donna d’Altri" (2004), che ha ricevuto il premio del pubblico al Sundance e il premio per miglior interpretazione per gli attori Connie Nielsen e Ulrich Thomsen al San Sebastian.
“Dopo il Matrimonio” (2006) è stato acclamato dalla critica danese e, dopo aver partecipato ai festival di Toronto e Roma, è stato candidato all’Oscar come Miglior Film Straniero.


di: Cesky Krumlov

Articolo inserito il: 2007-10-14


Susanne Bier
Hai del materiale iconografico riguardante questo articolo? redazione@bloomriot.org