BLOOMRIOT > Sentito > Pavement - Crooked rain, crooked rain

Pavement - Crooked rain, crooked rain

alle origini dell'indie

Pavement, Crooked rain, crooked rain. Matador records 1994    

Vintage > Ascoltare un album dei Pavement, nella fattispecie Crooked rain, crooked rain del 1994, impone un quesito sulla musica moderna: dove sarebbero e cosa farebbero gente come Babyshambles, o i nostri Settlefish, o tutto l’indie-modaiolo-rock in generale, se non ci fossero stati loro?
La risposta non è dato saperla, ovviamente, comunque è sicuro che la band statunitense è stata precorritrice dei tempi e che la sua scia è arrivata ad oggi viva più che mai.
Crooked rain, crooked rain è un album che fa sentire queste influenze, soprattutto in pezzi quali Gold soundz e Silence Kid, ma che presenta tanto altro. Innanzitutto si percepisce, fin dal primo ascolto, una capacità di rimescolare generi tipica dei Pavement: si va dalle influenze Grunge dei pezzi di chiusura Hit the plane down e Fillmore Jive, fino al pezzo country Range life, passando per la cupa e afosa Newark wilder. Non solo, ma, come valore aggiunto rispetto alle contemporanee band indie, c’è una statura musicale ed uno spessore compositivo tutto particolare, che è proprio quello che gli ha permesso di inserire anche degli intermezzi strumentali quali Elevate me later e 5-4=Unity, che non solo fanno da passaggio da un pezzo all’altro, ma lasciano la loro impronta nel disco mantenendo una propria identità espressiva.

I Pavement sono perciò una band la cui conoscenza è imprescindibile per chiunque voglia capire l’ondata di molte delle indie-band moderne, esattamente come lo sono i Clash per un verso, ed i Joy division per un altro. A parte questo valore storicizzato, comunque, Crooked rain, Crooked rain è un album dall’ascolto estremamente piacevole che, con vari cambi di registro, compone un suono compatto e unico, dove la band californiana inserisce tutti gli ingredienti della sua formula magica.


video: Gold Soundz



sito: link


di: ammale

Articolo inserito il: 2007-12-16


Pavement - Crooked rain, crooked rain