BLOOMRIOT > WebSfera > Bibliotecari USA contro la censura

Bibliotecari USA contro la censura

, .    

WebSfera Pillole > Sembra che molte biblioteche del New Hampshire (USA) preferiscano rifiutare i fondi federali piuttosto che applicare alle postazioni Internet i filtri che l' amministrazione Bush richiede, pena il congelamento dei fondi.
La funzione teorica dei filtri sarebbe quella di interdire la navigazione nei siti proibiti e/o nocivi per i minorenni. In pratica, secondo la New Hampshire Library Association, i filtri colpiscono una buona percentuale di altri siti di informazioni importanti, come temi riguardanti tumori al seno e malattie sessualmente trasmissibili. Diventano quindi una forma di censura, nonché un precedente potenzialmente pericoloso.
Inoltre ricordano che la professionalità del bibliotecario gli imponga, fra le altre cose, di fare più attenzione quando gli utenti dei servizi sono minorenni.Approfondimenti su Punto Informatico


di: J412

Articolo inserito il: 2004-06-17



Hai del materiale iconografico riguardante questo articolo? redazione@bloomriot.org