BLOOMRIOT > Letto > QUADRARE IL CERCHIO: BENESSERE ECONOMICO, COESIONE SOCIALE E LIBERTA' POLITICA

QUADRARE IL CERCHIO: BENESSERE ECONOMICO, COESIONE SOCIALE E LIBERTA' POLITICA

Ovvero: se le risorse non sono sufficienti, se la società civile risulta d'intralcio e se la libertà è pericolosa per il mantenimento del Sistema, come possiamo unificare tutto ciò in un modello di sviluppo che ci includa e tuteli tutti?

, QUADRARE IL CERCHIOBENESSERE ECONOMICO, COESIONE SOCIALE E LIBERTA' POLITICA.    

Saggistica > "Quadrare il cerchio" è un saggio breve di Ralf Dahrendorf pubblicato nella collana Il Nocciolo della Laterza nell'ormai lontano settembre 1995 (55 pagine più 20 di appendice a cura di Eugenio Scalfari e dello stesso Dahrendorf). E', credo, un saggio attualissimo che ha due pregi: pone il dito sulla questione senza falsi moralismi ed è di una freddezza e lucidità (ma oserei dire anche di una lungimiranza) che lascia stupiti. I temi sono quelli ben noti della scarsità delle risorse, della disgregazione della società civile (più volte letta erroneamente come perdita di valori da parte di chi rimpiange un passato ideologizzato o catechizzato) e della libertà personale, affrontati sul piano della soluzione che ne hanno dato i tre modelli che si sono imposti a livello mondiale: quello Anglo-Americano (basato sulla concorrenza sfrenata e, teoricamente, sulla libertà individuale d'impresa), quello Asiatico (fondato sulla soppressione delle libertà individuali a "garanzia" della coesione sociale, utilizzata come motore dell'economia in un'ottica di concorrenza all'Occidente) e quello Europeo (fondato sulla socialdemocrazia).

Nel corso di questi ultimi anni se ne è aggiunto un quarto, adottato dal piano neoliberista delle multinazionali (che lo impongono tramite il Fondo Monetario Internazionale e gli accordi multilaterali quali il WTO), che coniuga il modello Anglo-Americano con quello Asiatico e che nel saggio di Dahrendorf risulta già delineato come risposta possibile alla domanda iniziale, ovvero: come combinare benessere economico, coesione sociale e libertà politica nel prossimo millennio?

Questa possibile risposta ha due nomi: a livello economico neoliberismo, a livello politico democrazia senza libertà.

Per concludere, l'invito è quello di leggere questo saggio (tra l'altro, come si è detto, molto breve) per capire le radici delle questioni che ormai ci coinvolgono tutti e di integrarlo, se possibile, con la visione della videocassetta edita da RAI Educational, in collaborazione con l'Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, nella collana "Filosofia e Attualità: i maestri della filosofia del '900" dal titolo "Il futuro della Democrazia" in cui Dahrendorf spiega le proprie teorie in una intervista di 30 minuti. Sia il libro, sia la videocassetta sono disponibili presso il Sistema Bibliotecario Vimercatese.


di: DANIELE C.

Articolo inserito il:


 QUADRARE IL CERCHIOBENESSERE ECONOMICO, COESIONE SOCIALE E LIBERTA' POLITICA
Hai del materiale iconografico riguardante questo articolo? redazione@bloomriot.org