HELEIN

Catodici e carini

HELEIN, .    

Live in Bloom > Gli Helein tornano a casa nel locale che più di ogni altro li ha visti crescere musicalmente. Rimasti uno dei pochi gruppi storici della scena brianzola e da poco sotto contratto con la Lilium di Monza, gli Helein si esibiscono in un. Live ormai collaudatissimo. Il gruppo composto da Max (voce), Fabry (chitarra), Ivan (basso) e Poncho (batteria) ha affinato un sound potente e preciso che supporta cantanti melodici e accattivanti, il tutto impreziosito dal "lavoro oscuro" di effettistica svolto da Tommy (l'uomo dietro al mixer).
16 i brani suonati dalla band, si passa da momenti molto aggressivi con "Chimica" e "Scatola cranica" a fasi più "riflessive" come quelle evocate dalle atmosfere di "Catodico e carino" e "Mi assale", 4 i pezzi nuovi presentati durante la serata. Dopo il concerto tra spumante e tiramisu (è il compleanno di "gatto") c'è tempo per qualche domanda...

Allora, Max, cosa mi puoi anticipare sull'uscita del vostro nuovo lavoro? Avete già scelto i brani da registrare?

MAX: -Ma... per adesso non sappiamo ancora quando uscirà. Comunque si tratterà di un promo con 4 pezzi. I brani che dovremmo incidere sono "Chimica", "Catodico e carino", "Cimici" e "Scatola cranica". Ma non c'è ancora niente di ufficiale, vedremo anche con la Lilium.

FABRY: -Sì, infatti registreremo dei provini nei prossimi giorni per farci un'idea più chiara della situazione. Comunque sia non c'è nessuna data per l'uscita del CD nonostante qualcuno scriva che si tratta di una cosa imminente. Vogliamo che i brani scelti rendano al meglio, per questo troviamo molto utile fare queste registrazioni di prova

Accennavate alla Lilium. Che tipo di contratto avete?

MAX: -Si tratta di un contratto di ben 5 anni. Abbiamo discusso molto tra di noi prima di firmare, ma alla fine c'è sembrata la cosa giusta. La Lilium dovrebbe fare da tramite con le etichette più grandi, ma se le cose non si smuovono produrrà in prima persona il nuovo cd.
Comunque ci stanno seguendo con attenzione, ci consigliano, vengono in sala prove ad ascoltare i brani nuovi e ci danno qualche dritta, anche se alla fine ci sentiamo molto liberi nelle scelte da prendere a livello, per così dire, artistico.

A proposito dei pezzi nuovi, stasera ne avete suonato qualcuno, ma so che ne avete altri in preparazione.

FABRY: - Ma diciamo che ormai da un po' abbiamo trovato il nostro "sound", anche i pezzi su cui stiamo lavorando in sala prove sono molto compatti e ritmati.

MAX: -Però ci piacerebbe che in futuro Tommy diventasse parte più attiva, sempre lavorando dal mixer, ma contribuendo maggiormente a livello di effetti e elettronica.

Seguendo il concerto, ho notato che il livello di bpm rimane sempre molto elevato, voglio dire che la vostra scaletta era sicuramente di impatto, il muro sonoro era notevole, però mi sembrava mancasse qualche brano un po' diverso sia a livello strumentale sia per quanto riguarda la voce, diciamo delle variazioni sul tema, non so se mi sono spiegato bene…

FABRY: -Effettivamente è una cosa di cui ci siamo accorti anche noi, ma la verità è che al momento questo tipo di musica è quella che ci riesce meglio e ci piace veramente. Inoltre sai bene che non è facile suonare dei pezzi più lenti se alla batteria c'è Poncho!! Comunque, a parte gli scherzi, dalle ultime prove sta maturando anche qualcosa di diverso e nei brani nuovi si sentirà…

Allora, non possiamo far altro che restare in attesa delle prossime esibizioni e del tanto atteso disco.


di: AJ VENERE

Articolo inserito il:


HELEIN


HELEIN

HELEIN

HELEIN