BLOOMRIOT > Letto > ASAKUSA KID

ASAKUSA KID

"Imbecille! Hai mai visto qualcuno che rinuncia all'universitÓ per fare il comico?"

Takeshi Kitano, ASAKUSA KID.    

Narrativa >

1973. Asakusa,Tokio.
Takeshi, è un giovane ragazzo che ha appena abbandonato l'università e i quartieri all'ultima moda di Shibuya, Shinjuku e Ikebukuro. Deluso dai finti rivoluzionari con il futuro pronto nelle aziende dei facoltosi genitori, Takeshi torna nel sesto distretto di Asakusa a Tokio con un pensiero fisso nella mente: diventare un attore comico.
Determinato e deciso approda al Francais, un teatro in cui strampalati fantasisti si esibivano in improbabili sketch nell'intervallo di spettacoli di strip tease.
Omaggio commosso al maestro di sempre l'inflessibile e scontroso direttore del Francais, il mitico Senzaburo Fukami, "Asakusa Kid" racconta la parabola ascendente di Takeshi Kitano dai difficili inizi come addetto all'ascensore del teatro fino ai giorni del successo dei "Two Beats".
E' un libro che, viaggiando tanto sulle note della nostalgia quanto su quelle della comicità, ci propone un vortice di incontri bizzarri e sconclusionati, conditi da sbronze colossali e situazioni farsesche: una abbondanza di personaggi strampalati, sognatori, forse anche disperati, che ruotano attorno al quartiere di Asakusa.
Seguono a corredo due irresistibili sketch del Francais: "Il paralitico", "Il venditore ambulante"


di: RADIOTAKESHI

Articolo inserito il:


Takeshi Kitano ASAKUSA KID
Hai del materiale iconografico riguardante questo articolo? redazione@bloomriot.org