BLOOMRIOT > Letto > CORRI CONIGLIO

CORRI CONIGLIO

Un uomo in fuga dalla desolazione della provincia americana anni '50

, CORRI CONIGLIO.    

Narrativa > Harry "Coniglio" Angstrom da giovane era una stella della pallacanestro. Ora, a distanza di qualche anno, ha una famiglia felice composta da Janis, sua moglie, e Nelson, il suo bambino. Inoltre una nuova creatura è in arrivo. Ma fin dal principio si sente che qualcosa non funziona, tutto è fragile e pare sensa senso. La fuga è la migliore soluzione? Può darsi, ma il percorso si rivela circolare, e riporta Harry nei soliti posti noti e poi lo costringe ad andarsene ancora. E ancora, e ancora. È un gioco basato sulle posizioni: i personaggi si muovono in cerca di una direzione che si rivela sempre sbagliata; ogni mossa è un passo falso, ad ogni turno la spirale di dolore aumenta. Pensaci Coniglio, chi può darti, un vero aiuto? Tua madre che ami così tanto da provare paura, il reverendo Eccles, i coniugi Springer, il vecchio Tothero? "Non lo so". L'amata Ruth potrebbe farti davvero felice? "Non lo so" è ancora la tua risposta, ma sarà sempre così?
E allora corri Coniglio, scappa da tutto, dal dolore dei rapporti umani, da queste cittadine della provincia, dal sudore e dal dolore. Scappa da queste vie male illuminate e dai bidoni dell'immondizia all'angolo sotto casa. Scappa dalle responsabilità inseguendo il sogno di una nuova giovinezza, dopotutto hai 26 anni, Coniglio. Scappa da questo vuoto che ti insegue senza darti tregua. Scappa dalle lacrime che provochi nelle donne e dal risentimento che la gente sente per te. Scappa, anche se prima o poi da queste parti ci ritorni, e i tuoi sforzi di redenzione, di miglioramento, porteranno solo alla disperazione. Qui lo squallore ingoia qualsiasi cosa, un'onda nera che si nutre della luce e che, come morte, accompagna sempre un finale. Saprai resistere a tutto ciò, Coniglio?


di: EDDIE FELSON

Articolo inserito il:


 CORRI CONIGLIO
Hai del materiale iconografico riguardante questo articolo? redazione@bloomriot.org