BLOOMRIOT > Letto > PIOMBO E SANGUE

PIOMBO E SANGUE

Dopo vent'anni di familiarita' col delitto sono in grado di considerare qualsiasi assassinio come parte del mio lavoro quotidiano, o come il caffelatte mattutino

, PIOMBO E SANGUE.    

Narrativa > Samuel Dashiell Hammett in gioventù lavora nella celebre Pinkerton Detective Agency. Dopo essere passato ad una più tranquilla vita da scrittore, riversa tutte le sue esperienze e le conoscenze dell’ambiente nei vari lavori letterari. “Piombo e sangue” del 1929 è il primo dei cinque romanzi dell’autore (tra cui “Il falcone maltese” dal quale è stato tratto l’omonimo film del ’41 di John Huston con Humphrey Bogart nel ruolo del detective Sam Spade), e il titolo già la dice lunga sul contenuto, un perfetto romanzo hard-boiled con tutti i crismi del genere: biscazzieri e gang rivali, poliziotti corrotti e incontri di boxe truccati, inseguimenti e traffico clandestino di alcool, bulli e pupe. E tanto piombo. E tanto sangue (“Red harvest”, raccolto rosso, è il titolo originale).
Ma veniamo alla trama: un anonimo operatore dell’Agenzia Investigativa Coninentale, caratterizzato da un fisico ingombrante, da un cervello rapido e da un carattere più cinico che mai, racconta in prima persona il suo incarico nella corrotta città di Personville, ribattezzata da tutti Poisonville. Al detective, che considera l’onestà, l’integrità e l’etica professionale come caratteristiche accessorie e spesso tutt’altro che necessarie, basta poco per capire che la città è in mano al ricco Elihu Willsson, al capo della polizia Noonan, e ai tre maggiori gangster: Max “Bisbiglio” Thaler, Lew Yard e Pete “il finlandese”. Ma quali sono i rapporti tra questi cinque? E che ruolo gioca la provocante Dinah Brand?
Le indagini vanno avanti, tra una sparatoria una scazzottata e una sbronza di gin, in quella città che trascina tutti nel fango e in un vortice di avidità: “Prova a giocare un po’ col delitto e lui ti ridurrà in una di queste due maniere: o ti fa ammalare, o finisce col piacerti”. “Fare pulizia con ogni mezzo” diventa quindi la parola d’ordine.
Nel corso di tutta la vicenda la successione dei fatti assume ritmi vertiginosi, così come i numerosi colpi di scena, e queste scelte narrative derivano dalla pubblicazione a puntate mensili del romanzo sulla rivista americana “Black Mask” . Lo stile personale, asciutto e molto diretto hanno contribuito a imporre Hammett come maestro del genere hard-boiled, a cui in seguito si ispirò anche Raymond Chandler per le avventure del suo celebre detective Philip Marlowe (anche lui impersonato sul grande schermo dallo stesso Humphrey Bogart).


di: EDDIE FELSON

Articolo inserito il:


 PIOMBO E SANGUE
Hai del materiale iconografico riguardante questo articolo? redazione@bloomriot.org