BLOOMRIOT > Letto > QUESTI NOSTRI AMORI

QUESTI NOSTRI AMORI

E' per l'amore che si vive?

Rondolino Fabrizio, QUESTI NOSTRI AMORI. Mondadori 2004    

Narrativa > Che bella questa raccolta di racconti mignon, dalla struttura circolare, dalle parole pregnanti significato. La scrittura di Rondolino è ricca, satura soprattutto di aggettivi, forti, connotativi, che tornano ciclicamente nel dipanarsi del breve testo. A volte le espresioni sono antiquate, e Rondolino non disdegna di mutuare dal gergo leopardiano perifrasi ed espressioni (mi viene in mente, in Si volta di scatto, e lei è di fronte a lui, "e il cuore di lui si spaura"), spesso la costruzione della storia (più che storia, un veloce bozzetto, che dell'opera d'arte ha i tratti fondamentali e un'immediatezza sconvolgente) ha un ritmo espressionistico, che ricorda le poesie di Dino Campana: il personaggio (o la coppia, ma, più spesso, si descrivono momenti di contrapposizione della coppia in cui uno dei due amanti, più spesso l'uomo, è solo al centro del proscenio) è al centro e, attorno a lui, il continuo ripetersi di quel frammento d'infinità in cui egli si trova, si dilata a creare, magicamente, un mondo. I feticci di Rondolino tornano di continuo: colori, situazioni, luoghi: il bar triste, il viola, l'oro, il verde acqua, i capelli selvaggi dell'amata, come se le storie raccontate fossero tutte la stessa storia, e questa raccolta di racconti, in realtà, un solo romanzo ininterrotto mormorato dal cuore dell'autore. Un difetto? Forse 45 racconti sono troppi, e il gusto, procedendo, si perde.


di: KIBIUSA

Articolo inserito il:


Rondolino Fabrizio QUESTI NOSTRI AMORI
Hai del materiale iconografico riguardante questo articolo? redazione@bloomriot.org