BLOOMRIOT > Sentito > MERZBOW JAZZKAMMER

MERZBOW JAZZKAMMER

Dal vivo nei meandri del cervello di tre compositori pazzi.

MERZBOW JAZZKAMMER, .    

Supporti > Chi è Merzbow… O meglio cosa si nasconde dietro questo nome? Dietro questo nome si nasconde il signor Masami Akita. Merzbow viene definito uno dei pionieri della scena estrema del noise mondiale; forse il più importante esponente di questa scena. A conferma di questa tesi ci sono più di 100 apparizioni in svariati dischi. Cresciuto con il rock progressivo una volta arrivato all’università studia arti visive, si interessa ai lavori di Dali e dei surrealisti e conosce il free jazz. L’insieme di questi interessi e studi danno vita a Merzbow (il nome deriva dall’opera massima di un artista tedesco di nome k. Schwitter chiamata “Merzbau” o “ The cathedral of erotic misery” nella quale M. Akita si è subito riconosciuto)
I suoi dischi sono apparentemente senza un filo conduttore, diversissimi uno dall’altro anche se spesso vicini nel tempo (anche 8 dischi in un anno), spesso talmente differenti da essere definiti “lavori del giorno e della notte” da moltissimi critici.
Per quanto riguarda invece Jazzkammer si tratta di un duo norvegese di “sound collage” che nasce da 25 anni di svariati ascolti di “punk, trip-hop, and noise improve experience” che li ha portati all’utilizzo di svariate macchine, turntable e campionatori per dare come risultato una interessante mix di techno, polka, video game music, jazz utilizzando beats distorti e manipolando sample raccolti qua e la.
Questi tre simpatici e sobri personaggini si sono incontrati in occasione di un festival jazz abbastanza importante e hanno dato vita ad una collaborazione esclusiva. Il risultato è una potente amalgama di musica elettronica e noise. Suoni schiaccianti con campioni free-jazz, chitarre death metal e inserti di easy listening al piano tutto rigorosamente dal vivo.


di: DOC NOISE

Articolo inserito il:


MERZBOW JAZZKAMMER