BLOOMRIOT > Sentito > SONGS:OHIA

SONGS:OHIA

Dalle montagne a Woodstock

SONGS:OHIA, .    

Supporti > Cupi e un pò inquietanti disegni di gufi e misteriosi uomini con per testa un cranio d'uccello ci salutano dalla copertina e dal booklet della nuova fatica di Jason Molina e dei suoi Songs:Ohia. Dalle note interne scarabocchiate a mano dall'autore apprendiamo che questo disco è un sincero raccontarsi del cantante, in "reazione" ai tempi oscuri che stiamo vivendo ultimamente. Naturalmente non c'è motivo di dubitare della sincerità di uno dei più importanti folksinger della musica indipendente di questi ultimi anni, però...Sì, perchè c'è un grosso "mah" che mi accompagna nell'ascolto di questo album. Intendiamoci: assolutamente non si tratta di un brutto disco: i pezzi, come si suol dire, "ci sono" tutti (in particolare a me piacciono "I've Been Riding With The Ghost", "John Henry Split My Heart" e "Hold On Magnolia", sicuramente il più in linea con le precedenti prove della band), i suoni sono belli (infatti produce Steve Albini, mica il primo arrivato...)e tutto è ben suonato...mah, appunto. Tanto mi era piaciuto il precedente "Didn't It Rain", con la sua minimalistica semplicità che si tramutava in freschezza di emozioni, quanto questo "The Magnolia Electric Co.", con le sue chitarre elettriche e con la band al completo (già, perchè questa volta si tratta di un disco "elettrico"), alla fine, mi lascia un pò di amaro in bocca. Suoni e songwriting, persino la voce di Molina, a tratti, sembrano catapultati da "Zuma" di Neil Young senza l' Lsd, o da "Dejà Vu" di Crosby,Stills,Nash & Young..La già citata "John Henry" sembra addirittura una outtake di "Harvest". E così tutto alla fine sembra un pò privo di personalità, cosa che mi sorprende un pò, visto che i dischi precedenti, invece, di personalità ne avevano mostrata eccome! Tanto che la cosa più particolare che rimane dopo l'ascolto del disco è il notare come da un filone alla Palace, Molina sia passato a sciacquare i panni dalle parti di Woodstock.


di: BLIXA

Articolo inserito il:


SONGS:OHIA