BUGO

"Finiamo il vino e andiamo?"

BUGO, .    

Live in Bloom > BB- Buonasera! Mmm, dunque… ho una lista di domande molto professionali… Cominciamo da quelle più banali: a chi ti ispiri?
BU- È difficile rispondere… ti riferisci all’ultimo album?
BB- Cominciamo dal tuo album precedente…
BU- Per “sentimento westernato” ho pensato a cantautori classici blues, qualcosa d’italiano tipo Rino Gaetano, Guccini, Battisti, cose ovviamente più folk.
BB- Suona molto Beck.
BU- Secondo me no, anche se lui è uno dei miei preferiti.
BB- Sono il primo che te lo dice? Non ci credo…
BU- No, no, tutti me lo dicono… Lui è uno dei migliori in circolazione, lui è i Nirvana di adesso, dopo Cobain c’è lui. Suona molto Beck perché viviamo adesso, se l’avessi fatto negli anni 60/70 sarebbe suonato molto Syd Barrett. Io so che ho anche altri riferimenti, tra cui lui. Ma anche John Spencer, anche nelle mosse che faccio sul palco… Anche nel disco nuovo (“dal lo-fi al ci sei”) c’è Beck, ma penso di non aver mai fatto un disco così rock.
BB- Qualcosa di lo-fi l’ha fatto anche lui…
BU- Sì, ma lo-fi sono ad esempio i Pavement, e ai Pavement io non posso assomigliare. Oppure quell’altro, che ha fatto il disco da solo, come si chiama, chi cazzo lo conosce? Malk… Malk…
BB- Stephen Malkmus
BU- Ecco… posso essermi ispirato a loro, ma per UNO dei miei dischi…
BB- Non mi sembri molto affezionato al tuo disco precedente… a me è piaciuto tanto… non è più bello? Sembrava molto più genuino.
BU- È un’altra atmosfera… Io mi ritengo un musicista folk. Se un giorno per assurdo dovessero dirmi “Bugo, devi scegliere un genere”, sceglierei di fare una serata folk. Però se senti “Portacenere” non senti l’emozione, senti il rock, l’energia, capito?
BB- Altra domanda: tu sarai un fenomeno passeggero o no? …posso scroccarti una sigaretta?
BU- Non fumo! Sono un fenomeno passeggero come una sigaretta che dura 5 minuti! Ehehe!
BB- Eheh! Mi spiego meglio: la Universal ti usa e ti butta?
BU- Sei troppo prevenuto! Ti dico la verità: ho avuto un contratto molto bello, ed in un buon momento perché avevo in ballo tre contratti e quindi avevo il cosiddetto “potere contrattuale”.
BB- Scusa un minuto, vado a scroccare una sigaretta.
(un minuto dopo)
BU- Secondo me i ragazzi sono troppo prevenuti. Non gliene faccio neanche una colpa. Sono io che sono diverso…
BB- Però secondo me un po’ ci fai, mentre quando stasera hai suonato i pezzi del disco vecchio eri molto più… genuino.
BU- Cosa intendi per ci fai? Faccio molto la rock star?
BB- Beh, non proprio… Mi sembra che ti abbiano dato un ruolo…
BU- No, siete TROPPO prevenuti! Devi sapere che il disco nuovo, fatto e finito, doveva uscire per la Wallace Records. Il disco l’ho voluto IO così, DOPO è arrivata la Universal. Se uno non sa questa cosa…
BB- Ho parlato con Mirko (Spino, Wallace Records) e conferma tutto.
BU- Ecco, vedi? E’ la verità ma sinceramente non mi interessano nemmeno le critiche delle persone che non sanno questa cosa. Io vorrei dire ai ragazzi che vengono ai miei concerti: “Ecco, mi piace esserci ma ci faccio anche”. Mi piace il rock ‘n roll, mi piace fare la rockstar, vanno bene le canzoni che scrivo quando sto male, ma l’energia è un’altra cosa…
BB- Ecco, a proposito di stare male: ti ha mollato veramente la tipa?
BU- Quale tipa?
BB- “Sei bella come il dì che mi hai mollato”
BU- Ricalca una storia d’amore finita. E’ una storia vera, sono stato tantissimo male. E dici: “che bello, guarda Bugo come si emoziona”, però mi piace anche il rock ‘n roll! E tra l’altro, a proposito della Universal, non gestisce nemmeno i miei concerti! Io non ho il manager! Vado in giro col mio furgone, con la mia roba, mi sbatto io, perché non ho i soldi per pagare i musicisti…
BB- Quanto guadagni?
BU- Mille euro a concerto, milledue… Ma cosa c’entra? Devi dire questo: i cantautori che ricevono il Premio della Critica al Festival di Recanati, ok, hanno scritto un testo bello, ma vanno a fare i concerti a CINQUEMILA EURO! E non hanno nemmeno una major… allora, cos’è meglio, con o senza una major?
BB- Su Rockit lessi qualche mese fa insulti contro di te, del tipo “Bugo s’è venduto”…
BU- Sinceramente mi interessa solo la gente che crede alla mia onestà, e non me ne frega nemmeno niente di dover convincere nessuno.
BB- Ma se nel prossimo disco tu volessi fare qualcosa di nuovo e diverso, ecco, non hai paura di perdere il tuo pubblico, insomma, di fare la fine dei Verdena?
BU- Farò sicuramente cose diverse… i Verdena sono dei grandissimi, sono stati coraggiosi, è così che bisogna fare! Hanno voluto rischiare e si sono presi una mazzata…
BB- Non hai paura di arrivare ad un conflitto con la major? Ovvero: per loro Bugo vende se canta con la voce roca e fa quattro accordi alla cazzo. Ma se ad esempio Bugo vuole fare il prossimo disco, che ne so, anni50…
BU- So che se stavo sul mio sarebbe uscita una cosa diversa, ma io ho voluto scegliere questa strada per la mia vita con felicità, con tranquillità. E’ una cosa che crea più problemi agli altri che a me. Se no non sarei nemmeno andato con una major. Anche il discorso “vai via da una major e sei finito”, ecco: quando per me scrivere le canzoni diventerà una condanna io smetto di scrivere le canzoni.
BB- Dai, questa è una balla…
BU- Bravo, è una balla!
BB- Ascolta, è il vero codice segreto della tua segreteria telefonica quello che canti nella canzone "Con il cuore nel culo"?
BU- No, e tra l’altro il codice vero l’ho cambiato perché mi rompevano i coglioni…
BB- I ragazzi che suonano con te sono tuoi amici?
BU- Certo!
BB- Ti dirò la verità: ho scaricato i tuoi dischi da internet, e tra l’altro mi sono piaciuti molto e mi hanno dato la possibilità di conoscerti. Ti senti offeso se la gente ruba i tuoi diritti d’autore?
BU- No! Anzi, hai fatto bene. Qual è il problema? Adesso siamo seduti qua a chiacchierare, ci stiamo divertendo…
BB- Prometto che comprerò il tuo quarto disco! Si rimorchia a suonare?
BU- Mah… non ho mai rimorchiato… sono troppo timido, sono troppo incasinato… sono un po’ complicato nei rapporti, e comunque suonare con Bugo significa non rimorchiare…
(entra un estraneo e dice a Bugo: “stanno andando tutti, andiamo?”)
BB- Ok, ti ringrazio moltissimo, sei stato molto gentile! Finiamo il vino e andiamo?
(finiamo il vino e andiamo)


di: BB VENERE

foto di: Kurosara

Articolo inserito il:


BUGO

BUGO

BUGO

BUGO

BUGO