BLOOMRIOT > Vissuto > E.P.I. 2

E.P.I. 2

Sedetevi in platea, rilassatevi e riempite la vostra pipa di erba buona

, .    

Vissuto Storie >

 


A MARG PRIMA DI TUTTI, POI A TUTTI GLI ALTRI



- A TEATRO -



ORMAI IL PIU ERA FATTO, BASTAVA SOLO ASPETTARE E VEDERE CHE COSA SAREBBE SUCCESSO



NON MI SENTIVO TESO, NEPPURE EMOZIONATO. ME NE STAVO SEMPLICEMENTE SEDUTO LASSOPRA QUEL
DIVANO ORAMAI DA TANTO DI QUEL TEMPO CHE LO SENTIVO COME QUALCOSA DI FAMIGLIARE



LA PIPA, UN PO' DI MARIA E VIA CHE CI SI RILASSA.



UNA BOCCATA DIETRO L'ALTRA ED ECCO!!!



TUTTO SI FERMA E TU SEI IL CENTRO ESATTO DELL'UNIVERSO


NIENTE DI PIU BELLO!!!


ESSERE LA' NEL CENTRO DELL'UNIVERSO



MI VOLTO E VEDO


NON TUTTI LA STANNO VIVENDO ALLO STESSO MODO



AVVERTO L'ENERGIA



PORGO LA PIPA. NEPPURE SE NE ACCORGE


MI ALLUNGO SBATTENDOGLIELA PROPRIO SOTTO IL NASO



L'AFFERRA


ATTACCANDOSI COME UN BIMBO ALLA POPPA


ACCENDINO IN MANO



TIRA E ACCENDE


TIRA E ACCENDE


CONTINUAMENTE



LA TESTA SI COPRE



NUVOLE DI FUMO








- SIPARIO -



SI APRE.


LO SPETTACOLO VA COMINCIANDO.


NOI SEDUTI, COMODI.



ALL'IMPROVVISO


SIAMO COLPITI, CIRCONDATI.


UNA MUSICA ASSORDANTE PORTATA DA LUCI POTENTISSIME.



FASCI CONTINUI


PSICHEDELIA


POTENZA



CERVELLI COLANO OLIO



IL LARDO SI SCIOGLIE



LO SI SENTE FLUIRE A VALLE



SCIVOLARE GIU FINO AI PIEDI E POI VIA, FUORI



USCIRE FINALMENTE DAI NOSTRI CORPI



RIMANIAMO IN PACE. LIBERI DI AGIRE. SOLO NOI. NESSUN ALTRO. NIENTE E NESSUNO, SOLO NOI.



LUCI



VERDI GIALLE BLU
ROSSE



COLORI SI MESCOLANO ALLA MUSICA DISTORTA


APOTEOSI



CI LASCIA FELICI, SORRIDENTI ESTASIATI


LA' SOPRA IL DIVANO.







- FACE -



IMMAGINI FRENETICHE CORRONO SOPRA LO SCHERMO



AL LATO DEL PALCO.
AL LATO DELLA VITA. AL LATO
DEL MONDO



CHITARRE BASSI
IN MOVIMENTO
NOTE PERPETUE


COLPI SCOLPITI
DAL TAMBURO
SUL TAMBURO


PER IL TAMBURO


 


 



LUCE FIOCA!!"


MILIARDI DI BATTITI FA


PORTA
DI CENTO, MILLE


SCALE
STRETTE
E VER
TI


"SALI LENTAMENTE, GI



style='mso-tab-count:2'>
NO



SE



E


E


E


E........


VOCE


SOTTILE


RIPETE FRASI


SENZA SENSO



"ASCOLTA! AVVERTI QUALCOSA?
LO STAI PERCEPENDO?"


ALL'IMPROVVISO SCAPPA,


FUGGE VIA


LONTANO.



LA BATTERIA ESPLODE


LA TASTIERA RIMBALZA
COLPI SULLE
PARETI


TUTTI SONO IN BALIA DEL RUMORE


ENERGIA PRIMITIVA


"LIBRATI!"


NELLA STANZA


NELLA MENTE


E' IL RUMORE


CORRE FUORI ALL'IMPAZZATA


COPRE TUTTO.
LA PLATEA. LE
TESTE SEDUTE, COI NASI ALL'INSU'



SUL DIVANO CARICHIAMO IL CILUM E INTANTO GUARDIAMO
COSA PASSA LA TV.







 

- SOFA' -




SUONA IL CAMPANAELLO


NON ABBIAMO LA VOGLIA, IL CORAGGIO, LA SPINTA,
NIENTE ,PER APRIRE.


SUONA DI NUOVO



"SONO IO!"


"SALI!"


"OK"



" L'AMICO E' IN CRISI. FORSE GIBRAN LO
PUO AIUTARE. NON REGGE ALLA VITA"



NON
MI INTERESSA. SONO IL CENTRO CALDO DELL'UNIVERSO. SE ME NE
PARLA, BENE. ALTRIMENTI E' LO STESSO.



TUTTO IL GRASSO S'E' SCIOLTO IN


UNA POZZANGHERA
PUTRESCENTE AI MIEI PIEDI



ARRIVA IL CILUM.


LO TRATTENGO COME FOSSE UN NEONATO.


BOCCATA AVIDA,
MISURA


L'ESATTO QUANTITATIVO


 



DIRETTAMENTE AL CERVELLO SENZA ATTRAVERSARE I POLMONI




SONO NELLO SPAZIO. NESSUNO MI PUO' RIPORTARE A TERRA.


SONO DOVE IL TEMPO CORRE INDIETRO


SOLO IN MEZZO ALLA FOLLA


DOMINO IL TUTTO


PERCHE' IO SONO IL TUTTO


HO CAMBIATO LO SCORRERE DEL MIO UNIVERSO







- SOFA' // -



BUSSANO


BUSSANO!

BUSSANO!!


BUSSANO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!



CI AGITIAMO


NON VOGLIAMO APRIRE



" CHI CAZZO E'?"



"
BHO ? "




"
VAI AD APRIRE! "




"
NO! VAI TU! "




VAAAAAAAADOOOOOOO


MI ALZO



"NON
PUO' ESSERE IL PADRE


CAPITANO
SOLO UNA VOLTA CERTE STORIE"




E' LUI.
CAZZO ME L'ERO DIMENTICATO.



UN RAGGIO VERDE DRITTO NEGLI OCCHI


SPARATO SUL VISO


"VAFFANCULO"


MI METTO GLI OCCHIALI SCURI


TUTTI RIDONO. IO PURE. STO TROPPO BENE.



GLI VOGLIO PROPRIO PARLARE


MAI CHE RIUSCIAMO A SCAMBIARE DUE PAROLE, NOI.


ENTRA SEMPRE IN SECONDA SERATA


COMPARE QUANDO INIZIO IL MIO VIAGGIO.


CAZZO CHE STORIA!


ANDIAMO TROPPO D'ACCORDO.







- IL TAVOLINO -




SI SIEDE TRA ME E LUI E INIZIA
A RACCONTARE



SEMAFORO ROSSO
SONO NEL MIO SPAZIO TUTTO VA BENE


RIDONO NON ME NE FOTTE
UN CAZZO



DI
COLPO




" FA SO' "


NON SENTO NON SI TRASMETTE IN ORBITA


TUTTE LE COMUNICAZIONI CON LA TERRA SONO INTERROTTE


SCORRONO LE IMMAGINI STIAMO
ALLUNANDO
LA MUSICA COPRE IL TUTTO


SOLO UN ECO. LONTANO. MA ARRIVA, FORTE COME UN
PUGNO NELLO STOMACO




" FA SO' "



VEDO IL TAVOLINO DRITTO DAVANTI AL MIO NASO


SOPRA


SPARSI


OVUNQUE


DAPPERTUTTO


STRUMENTI PER DECOLLARE



PIPA
CARTINE HASHISC TABACCO



MARIJUANA CANDELE




CILUM


INCENSO ACCENDINO


SIGARETTE



POSACENERE


TUTTO RUOTA


NON SI FERMA


NON RIESCO
A METTERE A FUOCO


NO! ECCO
LE VEDO, CHIARAMENTE.


SONO LE MIE AZIONI, QUELLE CHE DEVO COMPIERE. NON ME LE RICORDO.
NON CI RIESCO. ECCO CE LE HO. SONO DISORDINATE. NON HO LA SEQUENZA.
DATEMI LE COORDINATE.

E L'OLIO SALE TORNA AL SUO POSTO DRITTO NEL CERVELLO, SORPASSA I
LIVELLI DI GUARDIA. SI RIFORMA IL GRASSO.







- CENA -



 


 



SEDETE TUTTI ATTORNO AL TAVOLO


SIETE TUTTI FIGLI MIEI


CHIACCHIERATE E RIDETE


DAVANTI AD UN MARE DI BOTTIGLIE D'AMMAZZARE


BIRRA, PIZZA, BICCHIERI.



TUTTO DA ESTINGUERE


 


PAROLE S'ACCAVALLANO


RIDETE TUTTI


NULLA E' DISTORTO


TUTTO SCIVOLA VIA



FUMO


VOLI E SCAPPI


VIA LONTANO


IDEE MAI FERMATE. TUTTI. VI VEDO, TUTTI.


SDRAIATO SOPRA AL MONDO


SENTO IL CEDERE CONTINUO DEL CORPO


ADESSO NON SONO PIU' TRA VOI, NON PIU' DI QUESTO
MONDO


M'AFFLOSCIO.


VADO VIA, VIA DA TUTTO


LEGGERO. TUTTO E' LEGGERO


PAROLE E SENSAZIONI


SCORRE IL TUTTO IN IMMAGINI


TAMBURI, PAROLE, CANTI


SEMAFORI DAI MILLE COLORI


RIDETE SCHERZATE


 


 



TUTTO SULLO
SCHERMO DI SINISTRA


AL
LATO DEL PALCO







- PLATEA -


 


 



SCIOCCATI


NON SE L'ASPETTAVANO


QUALCUNO


NON HA RETTO


SE N'E' ANDATO


ALTRI, SONO STATI SCOSSI


SONO STATI MALE


NAUSEA
               
VOMITO


 



MA TUTTI QUELLI CHE


NON HANNO MAI DISTOLTO LO SGUARDO


QUELLI I CUI OCCHI SAETTAVANO DA UNA PARTE ALL'ALTRA


QUELLI CHE NON SI SONO ARRICCIATI, CHIUDENDO LE
ORECCHIE AD OGNI TIPO DI EMOZIONE, A LORO, A TUTTI LORO


VA LA MIA GRATITUDINE, I MIEI RINGRAZIAMENTI


A TUTTI QUELLI CHE HANNO ASSISTITO


ECCITATI


INCURIOSITI


DROGATI


LIBIDINOSI


FELICI


MERAVIGLIATI


AMMALIATI



RINGRAZIO TUTTI VOI CHE AVETE PARTECIPATO ALL'


ESPLODENTE


PLASTICO


INEVITABILE






di: ZA000BB

Articolo inserito il: 2003-06-03



Hai del materiale iconografico riguardante questo articolo? redazione@bloomriot.org