BLOOMRIOT > Vissuto > FREEDOM PRESS

FREEDOM PRESS

La storica libreria anarchica dell'East End di Londra

, .    

Vissuto Luoghi > La Freedom Press è una piccola libreria con annessa tipografia di indirizzo anarchico, erede della tradizione politico radicale dell’East End di Londra. Il negozio si trova in Angel Alley, a lato della Whitechapel Art Gallery ed è raggiungibile con i mezzi pubblici scendendo alla stazione del metro Aldgate East.
La storia della piccola libreria è legata a quella del quartiere più “rivoluzionario” della capitale inglese. Nel 1907, alcuni delegati al Quinto congresso del Partito Laburista Democratico russo organizzarono un incontro poco lontano da lì, in Fulbourne Street. Alla riunione parteciparono Lenin, Stalin, Trotzky, Gorky e Litvinov che ottennero dal Jubilee Street Anarchist Club un prestito di 1700 sterline a sostegno delle attività bolsceviche. Quei soldi vennero restituiti fino all’ultimo penny dopo la Rivoluzione d’Ottobre. L’anarchismo si diffuse nel quartiere, specie presso i membri della comunità ebraica ed i suoi sostenitori, riuniti intorno al giornale Arbeter Fraint, organizzarono numerose dimostrazioni ateistiche al di fuori delle sinagoghe ortodosse in occasione del Sabbath. Le dimostrazioni consistevano soprattutto in gesti provocatori come fumare e mangiare panini al prosciutto. Ma l’evento per il quale gli anarchici sono rimasti famosi fu l’assedio di Sidney Street, nel gennaio 1911. Il primo scontro con armi da fuoco lasciò sul campo tre poliziotti ed un anarchico russo. Nelle settimane successive tutti gli appartenenti della banda, tranne tre, furono arrestati e ne seguirono altri scontri nel corso dei quali furono mobilitate le Scots Guards e impiegati persino dei cannoni. Lo stesso Winston Churchill, allora Home Secretary diresse le operazioni sul posto. Nella casa in fiamme furono trovati solo due corpi carbonizzati, mentre si persero le tracce del leader del gruppo, chiamato Peter il Pittore. Tuttora la misteriosa scomparsa del personaggio alimenta le leggende dell’East End, insieme a quelle di un altro suo sfuggente abitante: Jack lo Squartatore.
Nella libreria potete trovare numerosi testi sull’anarchismo nonché una selezione di riviste e fanzine sull’argomento, alcune delle quali stampate e scritte in loco.


di: DHARMABOY

Articolo inserito il:



Hai del materiale iconografico riguardante questo articolo? redazione@bloomriot.org



      Utility

L'East End di Londra non e' forse una delle aree piu' conosciute e frequentate dal turismo di massa ma proprio per questo e' una delle piu' autentiche! I fantastici ristoranti indiani di Brick Lane, I club di Old Street vi aspettano! Alloggiando in uno degli ostelli di Londra di HostelBookers potrete godere anche voi delle tantissime opportunita' che questo lato della citta' offre!