BLOOMRIOT > Visto > LOMOGRAFIA

LOMOGRAFIA

L'arte della fotografia con un apparecchio del tutto speciale

LOMOGRAFIA, .    

Arte > La LOMO camera è un particolare apparecchio fotografico che ha nel mondo una sua appassionata frangia di fedeli che non si separano mai dalla piccola macchina, tra cui il Dalai Lama e Moby.
Le prime macchine furono progettate da una società dell'Unione Sovietica, LOMO (acronimo di Leningràdskoe Optico Mechanischéskoe Objedienieine - Sindacato degli Ottici e dei Meccanici di Leningrado), specializzata in strumenti ottici per l'esercito: ancora oggi viene realizzata manualmente a S.Pietroburgo, ma in numero limitato. Altri modelli particolari in plastica sono prodotti, come l’apparecchio che consente di scattare quattro fotogrammi a breve distanza nel medesimo riquadro. Gli appassionati “lomografi” ammontano a circa 500,000 nel mondo ed ogni nazione ha la sua “Ambasciata”, come potete vedere sul sito ufficiale www.lomography.it
La LOMO ha determinato anche la nascita di un movimento artistico chiamato appunto Lomography, al fine di esaltare la parte creativa che esiste in tutti noi. In effetti la particolarità dell’apparecchio sta nelle sue caratteristiche. La LOMO utilizza normali rullini standard a 35 mm e non ha flash. Nonostante ciò essa consente di scattare foto anche in interno e notturna grazie ottenendo foto ricche di colore e luce. Il segreto di tutto ciò consiste in un sensibilissimo esposimetro e nel rivestimento delle lenti: i rullini vengono esposti per tutto il tempo necessario. Le immagini sono caratterizzate da luci intense, colori saturi e forme in movimento. L'unico accorgimento da tenere è quello di posizionare la levetta per la messa a fuoco scegliendo tra 4 distanze, da 0.8 m fino all'infinito. Caricamento del rullino, il suo avanzamento e il ravvolgimento sono invece tutte operazione manuali. La Lomografia ha una sua filosofia, strutturata in dieci regole d’oro: la LOMO non è un’interferenza, ma una parte della tua vita. Essere veloci, non pensare all’inquadratura, non guardare nel mirino e non preoccuparsi in anticipo di quello che rimarrà impresso sono i dogmi tecnici.
Allo stesso modo numerose iniziative e mostre sono organizzate in tutto il mondo intorno al fenomeno LOMO. Il concorso Don’t Think, Just Shoot ad esempio ha selezionato tra più di 200,000 immagini inviate dai lomografi di tutto il mondo le migliori, destinate ad essere pubblicate in un libro-raccolta.


di: DHARMABOY

Articolo inserito il: 2002-10-08


LOMOGRAFIA
Hai del materiale iconografico riguardante questo articolo? redazione@bloomriot.org