BLOOMRIOT > Visto > JEAN BAPTISTE MONDINO

JEAN BAPTISTE MONDINO

La folle creatività nelle fotografie dell'italo-francese

JEAN BAPTISTE MONDINO, .    

Arte > J.Baptiste Mondino, (nato ad Aubervilles nel 1949), ha segnato in maniera incisiva la nostra immaginazione riferita agli anni '80, lavorando per le bibbie britanniche di stile, come The Face, Interview, poi imponendosi sulle copertine di Vogue, Vanity Fair, Arena, Numero,.

Il suo esordio come disc jockey e compositore a Londra lo tiene strettamente legato culturalmente e, sentimentalmente al mondo della musica, che lui stesso afferma essere il suo punto di partenza.

Questo gli permette di essere non solo un grande fotografo di artisti di fama mondiale, (da Biork a Madonna), ma anche di aver realizzato numerosi video musicali e pubblicitari, per Calvin Klein, Dior, Yves Saint Laurent,.

Quando si parla delle fotografie di Mondino si citano situazioni composte in studio, dove niente è lasciato al caso, l'impianto è dettagliatamente studiato precedentemente allo scatto: Mondino si serve di un lay out, uno schizzo grafico, che qualifichi già l'immagine da ottenere sul negativo.

Le fotografie ottenute hanno un taglio secco e una dimensione statica, sono lucide, scintillanti, di superficie, rappresentano personaggi della moda, del cinema, della musica,. che giocano un ruolo, fingono e ironizzano se stessi.

Il risultato ottenuto? Un universo che contempla e rimane abbagliato dal chic, una colorazione acida rimanda alle irriverenze proposte dalla pop art, un mondo sexy, una provocazione trasposta in un mondo flou, laccato,. alla base una folle creatività


di: KUROSARA

Articolo inserito il: 2002-12-08


JEAN BAPTISTE MONDINO
Hai del materiale iconografico riguardante questo articolo? redazione@bloomriot.org