BLOOMRIOT > Visto > GOCCE D'ACQUA SU PIETRE ROVENTI

GOCCE D'ACQUA SU PIETRE ROVENTI

''L'amore non esiste. Esiste solo la possibilità dell'amore''

François Ozon, GOCCE D'ACQUA SU PIETRE ROVENTI . 1999    

Film > Germania, 1970. Franz, giovane romantico e idealista, incontra Leopold, uno scafato uomo d'affari cinquantenne. Ne nasce una storia d'amore che, inizialmente felice, diviene col passare del tempo sempre più difficile: la passione iniziale viene stemperata dalla noia, da piccoli e grandi litigi e una strisciante meschinità si insinua nel rapporto di coppia. La situazione si fa insostenibile quando ai due si uniscono due vecchie fidanzate dei rispettivi uomini...

Tratto da un'opera teatrale di Rainer W. Fassbinder, "Tropfen Auf Heisse Stein", scritta quando il geniale regista tedesco aveva solo 19 anni, Gocce d'acqua su pietre roventi è il secondo lavoro dell' enfant prodige del cinema francese, il trentaquattrenne François Ozon: "Amo Fassbinder - ha dichiarato Ozon - perché ha voluto davvero affrontare la società in cui viveva, la storia politica del suo Paese. Sono in pochi ad esserci riusciti: in Italia certamente Pasolini. Il cinema di Fassbinder rimane attuale, sia nei temi che nella messa in scena".

Il ripetuto uso di implacabili inquadrature frontali, la macchina da presa fissa, la sostanziale assenza di esterni rendono Gocce d'acqua su pietre roventi una impietosa e spietata analisi di un rapporto di coppia: ma il proverbiale pessimismo fassbinderiano viene come sdrammatizzato attraverso consapevoli inserimenti di situazioni al limite del comico.

"Volevo raccontare la difficoltà dei rapporti di coppia - dice il regista - della inevitabile routine in una convivenza. La vicenda riguarda una coppia omosessuale, ma contiene qualcosa d'universale, non importa il sesso dei componenti. Il mio film - prosegue Ozon - non gioca sull'identificazione, al contrario parte da una storia particolare per assumere un valore universale, lo spettatore torna alla propria realtà, alla sua storia personale, ha la libertà d'esistere".

E chi indovina la versione italiana di un celebre motivetto proposto durante il film, vince un girotondo attorno ad un cinema multisala a scelta!


di: RADIOTAKESHI

Articolo inserito il:


GOCCE D'ACQUA SU PIETRE ROVENTI