BLOOMRIOT > Visto > FIGLI-HIJOS

FIGLI-HIJOS

Il nuovo film del regista di ''Garage Olimpo''

Marco Bechis, FIGLI-HIJOS . 2001    

Film > Javier, un ragazzo che vive vicino a Milano con i suoi genitori argentini, scopre attraverso un'e-mail di avere una sorella gemella argentina di nome Rosa. Questa lo va a trovare e gli dice che quelli che crede i suoi genitori sono in realtà degli impostori, che l'hanno adottato in Argentina, appena nato, strappandolo ai suoi veri mamma e papà, desaparecidos. Dapprima sconvolto e incredulo, Javier decide in seguito di accertare la verità e si reca in Argentina insieme a Rosa. Non tutti i suoi dubbi saranno fugati, ma comunque il ragazzo non riuscirà più a recuperare il rapporto con la sua famiglia adottiva.
Bel film di denuncia questo di Marco Bechis, che affronta il dramma dei figli dei desaparecidos, alle prese con una dura e difficile realtà. La sceneggiatura non calca mai la mano e Bechis riesce a colpire a fondo proprio raffreddando la materia trattata e lasciando molte cose non dette, sottintese. Gli attori, in particolare una sorprendente Sandrelli nei panni della finta madre, rendono vive ed estremamente vere le vicende a cui assistiamo.
Pellicola di sobria ed incisiva vena narrativa, Figli è un atto d'accusa forte e doveroso, in cui si evitano accuratamente toni retorici e melodrammatici: il risultato è tanto più straziante e intenso nella sua esemplare misura espressiva


di: MICHELE O.

Articolo inserito il:


FIGLI-HIJOS