BLOOMRIOT > Visto > STORIE DI ORDINARIA FOLLIA

STORIE DI ORDINARIA FOLLIA

Tratto dall'omonimo libro di Charles Bukowsky?

Marco Ferreri, STORIE DI ORDINARIA FOLLIA. 1981    

Film > Realizzato da Marco Ferreri del 1981, questo film è diventato un oggetto di culto underground da parte degli amanti del genere trash alcolico. Non per niente quest'opera risulta ufficialmente come l'unico adattamento cinematografico di un opera di Charles Bukowski insieme con il film "Barfly", protagonista Mickey Rourke, di cui però Bukowski è stato sceneggiatore. Tratto, direi più che liberamente, dall'omonimo libro di racconti "Storie di ordinaria follia", Ferreri indugia sulla storia di Charles Serking, scrittore/conferenziere/poeta al limite del relitto umano incarnato da un barbuto Ben Gazzara. L'interesse del film ad essere schietti sta più nel vedere in che modo si sia tentato di rendere la figura ingombrante dello scrittore americano ed il suo personale stile di vita fuso interamente con la sua scrittura e tenuto insieme dallo spassionato amore dell'alcol. Quello che ci propone Ferreri e che penso deluderà i bukowskiani più accorti è la storia di un erotomane dagli occhi lucidi, per nulla ironico e che smozzica poesie per strada in compagnia di una perenne bottiglia e di diseredati suburbani. I mostruosi dialoghi accompagnano lungo il film i suoi protagonisti che più che persone capaci solo di ricercare l'assoluto e di perdercisi (questa è la mia personale interpretazione dell'opera di Bukowski) sembrano due idioti che fanno la parodia di Rain Man. Ornella Muti, pescata nella sua fase "faccio l'attrice in America" completa il quadro, distinguendosi più che per la profondità del personaggio, una prostituta che si suicida, per le scene con le chiappe al vento, quasi a sottointendere grottescamente che l'attrice "reciti col culo". Insomma, vederlo per curiosità non costa niente ed un paio di spezzoni rendono qualcosa all'interesse dello spettatore come le scene al mare e le poesie recitate qua e là, ma non aspettatevi granché.


di: DHARMABOY

Articolo inserito il:


Marco Ferreri STORIE DI ORDINARIA FOLLIA
Hai del materiale iconografico riguardante questo articolo? redazione@bloomriot.org