BLOOMRIOT > Visto > LE TRE SEPOLTURE

LE TRE SEPOLTURE

sepolti in una desolata esistenza

, LE TRE SEPOLTURE.    

Film > Storia semplicissima: un immigrato messicano, melquiades, viene ucciso per errore da una guardia di frontiera, mike norton. l'amico del morto, pete, riescuma il cadavere, prima seppellito sul luogo dell'incidente per occultarlo, poi in una fossa comune, e, assieme a norton, a cavallo si reca in messico per dare degna sepoltura a melquiades.

un film western per nulla patinato. ruvido. asciutto, contemplativo. per nulla didascalico. tantissime le cose non dette. certamente lo spettatore deve fare un lavoro di analisi sul film. metterci del suo, tirare fuori quel che resta sotto.
film poco curato nella fotografia e nella scenografia, che ruota sui caratteri, le espressioni, l'abilit√ degli interpreti, che d√ buono spazio anche ai personaggi secondari (lo sceriffo, la moglie di norton, il vecchio cieco, la giovane messicana).

un film sul viaggio, sull'amicizia, sulla fede alle promesse.

un film sulla crescita di norton, sulla follia di pete.
sul rapporto, quasi padre e figlio, tra pete e norton.
su come il rapimento di norton, con l'imposizione che pete gli fa di vivere con il morto, quasi di immedesimarsi in lui (gli fa mettere i suoi vestiti e bere nella sua tazza), sia per lui un momento drammatico ma altamente educativo.

si analizza come tutti i personaggi, in questo texas desolato in cui non c'è nulla, si aggrappino a quel poco che hanno, o che credono di avere. all'amicizia, ad esempio, al sesso, al dovere, ai propri credo.
pete per non staccarsi dall'amicizia, per onorare il senso del dovere, sradica norton dai suoi credo. lo getta in pasto alle sue paure. e a poco a poco si crea un'empatia - mai esplicitata - tra i due.
un film magnifico, assolutamente da vedere.



vedi anche
http://www.film.it/articoli/2006/02/09/le_tre_sepolture.677337.php
http://film.it/cinema/schedafilm.php?id=1586


di: KIBIUSA

Articolo inserito il:


 LE TRE SEPOLTURE
Hai del materiale iconografico riguardante questo articolo? redazione@bloomriot.org