BLOOMRIOT > Visto > False verita'

False verita'

Droga, eccessi e solitudine nell'oscurita' del prive' dello showbusiness. Luci e ombre di Hollywood e dintorni.

, False verita'.    

Film > L'armeno canadese Atom Egoyan scrive e dirige un film contro. Presentato in anteprima all'Alba International Film Festival Infinity, e' in uscita il 14 aprile, e sara' distribuito dalla Fandango. Colin Firth ne è co-protagonista, insieme a Kevin Bacon. Tratto dallâ'omonimo romanzo di Rupert Holmes (in Italia lo pubblicherĂ Fandango libri), ambientato negli anni ’50 ed ispirato per la parte piĂą sentimentale ed allegorica alla storia del duo comico Dean Martin - Jerry Lewis, “False verità ” è un moderno noir-hard boiled a tutto tondo. E’ anche thriller psicologico, che affronta il tema della cultura popolare americana, rispettando gli stilemi classici del genere. Eterno conflitto tra menzogna e illusione, essere e apparire. In evidenza l’apparentemente serenissima dimensione pubblica dei protagonisti e la degradante realtĂ che vivono nel privato, fino al trionfo pubblico del falso, nella manifestazione di beneficienza che incorona i personaggi Vince Collins, (Colin Firth) e Lanny Morris (Kevin Bacon), coppia di showmen, popolari intrattenitori televisivi belli, ricchi e famosi, all'apice della carriera. Ma il cadavere di una ragazza, nella vasca da bagno della loro suite, sarĂ l’inizio del declino (americano) e il non plus ultra per una giornalista in cerca di scoop. Una torbida vicenda ambientata nel mondo della televisone made in U.S.A., che scivola dagli anni '50 ad oggi, raccontando gli sforzi, alcuni anni dopo il fatto nero, di una giovanissima giornalista piuttosto ambiziosa, Karen O'Connor (Alison Lohman), ingenua e senza paura. La sua missione è la sconfitta di preconcetti e omertĂ delle star tv e cinematografiche. La giornalista, indagando sulla separazione della famosa coppia, sviscera precedenti inquietanti: alcoolismo, violenza e omicidio. PotrĂ sembrare un prodotto di Hollywood, ma il film è stato creato fuori dal sistema hollywoodiano mainstream, e fortunatamente libero da ogni restrizione, a parte quelle della censura, che ha imposto il divieto di visione per gli under 17. Atom Egoyan (“Il dolce domani” o “Il viaggio di Felicia”) con “False verità ” racconta la storia della fine di un sogno, la carriera che si trasforma in solitudine. E’ un film anglo-canadese sensuale, ma di violenta denuncia: lo spettacolo come la droga, dipendenza da egoismo individualista.
Cristian Barlò


di: cristian barlň

Articolo inserito il:


 False verita'
Hai del materiale iconografico riguardante questo articolo? redazione@bloomriot.org