BLOOMRIOT > Visto > SUPERMAN RETURNS

SUPERMAN RETURNS

E' tornato il supereroe dei supereroi. Superman torna sul grande schermo.

, SUPERMAN RETURNS.    

Film > Nato dai fumetti di ben 40 anni fa, il nuovo film di Brian Singer prosegue il filone della riesumazione degli eroi dalle pagine della COMICS, oggi in gran voga. I numerosi capitoli di Batman, la trilogia X-Men, Electra, Hulk, DareDevil, The Punisher, Catwoman, precedono l’ennesimo revival dell’uomo d’acciaio, collegato visivamente al film del 1978 dalle immagini di reportorio mai viste prima, dell’indimenticalbile Marlon Brando, Jor-El.

Brando è il traits d’union narrativo tra presente e passato, nei flashback scolastici per la giovanissima platea.

Nel nuovissimo Superman Returns, Kal-El è adulto, nella realt sempre Clark Kent, il mite più famoso del mondo, ed è di ritorno da un viaggio mistico alla volta di Krypton, compiuto dopo aver avuto notizia del ritrovamento di alcuni resti del suo pianeta sulla terra. Cinque anni lontano dalla terra e molte cose sono cambiate. Lois Lane, madre e donna moderna, amata abbandonata, ha vinto il premio Pulitzer con l'editoriale Perchè il mondo non ha bisogno di Superman. Si occupa del bimbo di 4 anni e vive con un compagno. Lex Luthor, nemico di sempre è interpretato da Kevin Spacey, unico attore vero nel cast. Il nuovo Superman, sceneggiato da Michael Dougherty e Dan Harris, gli stessi di X-Men e girato in Australia, presso gli studi della Warner, reduce dal successo di Batman Begins è una sintesi di nostalgia vintage, modernit e romanticismo. Interpretato dal venticinquenne Brandon James Routh, è il continuum ideale della storia fumettistica e cinematografica, ma è anche testimonianza di carenze di idee, e onestamente questo filone filosofico-etico di diseroicizzazione dei supereroi stressati ha fatto il pieno.


di: cristian

Articolo inserito il:


 SUPERMAN RETURNS
Hai del materiale iconografico riguardante questo articolo? redazione@bloomriot.org