BLOOMRIOT > Visto > MISTY MUNDAE

MISTY MUNDAE

La sexy musa del cinema underground americano.

MISTY MUNDAE, .    

Speciali > Nata nel New Jersey 23 anni orsono, Misty Mundae ha gia' recitato in ben 35 pellicole, la prima delle quali fu “I was a teenage strangler”. La sua carriera ha inizio in modo del tutto casuale: dopo essersi invaghita del produttore regista Bill Hellfire, proprietario della Factory 2000.

Poco dopo entra a far parte della scuderia della Seduction Cinema, una casa specializzata in erotica softcore, remake di porno soft e versioni eroto-trash dei principali blockbusters hollywoodiani.

Misty diventa così protagonista di alcuni dei titoli più in voga del mercato indie come “Play-Mate of the apes” (ero-versione del “Pianeta delle scimmie”), “Lord of the G-string” (“Signore degli anelli”) e “Spiderbabe” (“Spiderman”) oltre ad un’altra serie di lungometraggi.

In questi film Misty riceve perizomi magici, si fa legare agli alberi e spalpazzare da una mano animata di vita propria e gira abitualmente per casa in sexy lingerie, il tutto con quel tocco artigianale che fa dei suoi film dei veri e propri cult.

Per il suo futuro imminente Misty stessa dice di voler terminare gli studi in Comunicazione, mentre per la sua carriera cinematografica ha le idee chiare: “Mi piacerebbe fare qualcosa di nuovo piuttosto che 6 film all’anno tutti simili”.

Ed è per questo motivo che Misty è passata dall’altra parte della cinepresa, dirigendo da sé i film “Lustful Addiction” e “Confession of a natural beauty”, nel quale abbina il nuovo ruolo a quello consueto di protagonista. Quest’ultimo è un remake di un film dei tardi anni ’60 di Nick Phillips e per l’occasione la Seduction Cinema ha lanciato sul mercato una collana di doppi DVD contenenti entrambe le versioni.

Nella sua veste di regista, Misty ammette di essere ancora una principiante che sta imparando sul campo e soprattutto di dover molto al noto editor Johnny Crash, una delle figure chiave del cinema underground Usa: “ma quando dirigo gli attori tutto mi viene naturale poiché io stesso sono stata nei loro panni molte volte”. Allo stesso modo afferma di impostare la sua regia “su una prospettiva maschile”, ben consapevole probabilmente di andare così incontro all’audience principale dei suoi film.

Ultimamente la popolarita' di Misty è cresciuta nel panorama anche internazionale grazie alla sua partecipazione ad un videoclip di una band emergente e alla distribuzione dei prodotti Seduction Cinema in Inghilterra. Ma Misty dice di non essersi montata la testa e di fare quello che fa solo per esperienza e divertimento, negando al contempo la qualifica di pornstar: “sono nel cinema erotico per caso”.

La prossima realizzazione di Misty in qualita' di regista e attrice sara' infatti un video progetto basato sugli scritti del poeta ed artista gotico Edward Gorey che lei stessa descrive come “qualcosa di low-tech e low-budget, senza parentesi erotiche: qualcosa di invendibile”.

Nella realta' Misty ammette di non essere quella ragazza sexy college che da a intendere nei suoi film, affermando comunque orgogliosa di non aver siliconato niente di quello messo a disposizione dalla mamma. La Misty quotidiana ama leggere e suonare la chitarra. Viaggia su una vecchia Honda e alla domanda “Quali sono le cose che ti rendono allegra?” risponde così: “la musica… la marijuana… un paio di stivali vintage che mi aspettano al negozio dell’Esercito della Salvezza e qualche dollaro”.

La prima cosa che fa appena sveglia è accendersi una sigaretta, ma dichiara di tenere molto alla salute e perciò di essere vegetariana. Riguardo al suo lavoro ideale, Misty non ha dubbi: “lavorare allo zoo, perché lavorare con gli animali deve essere un lavoro ricco di soddisfazioni dal punto di vista intellettuale e spirituale”.

In fondo ciò che Misty desidera di più per il futuro è semplice: “felicità , soldi e salute”.

Proprio una brava ragazza no?


di: DHARMABOY

Articolo inserito il:


MISTY MUNDAE
Hai del materiale iconografico riguardante questo articolo? redazione@bloomriot.org