BLOOMRIOT > Sentito > BLOC PARTY

BLOC PARTY

a week end in the city

bloc party, . 2007-05-13    

Live > Un'oretta e venti di concerto, un p poco ma ne valsa la pena. Prima di cominciare la performance un p di buona elettronica all'alcatraz come incipit per la serata. Un concerto, stranamente per me visto da lontano, perch con loro non fondamentale essere in prima fila, anzi stando dietro c'era spazio per ballare e per godersi solo la musica senza distrazioni. Sono dei gran casinisti, tra chitarre ed elettronica, bravi dal vivo, con il cantante davvero dinamico con una bella voce e i denti che brillavano quanto le luci che ci sparavano addosso. Un mio amico che era con me e che non li conosceva ha detto che non riuscito a capire che genere suonino,che sono strani, ma gli sono piaciuti. Naturalmente i pezzi che hanno mandato pi in subbuglio la gente sono stati quelli del primo album, molto pi orecchiabili, con i quali hanno chiuso il concerto. Con il secondo album han provato anche loro a sperimentare un p ma senza rischiare troppo, dando vita cos ad un opera che semplicemente per apprezzarla devi ascoltarla pi volte. Una sensazione in particolare: ti sembra di essere al concerto dei tuoi amici che chiss quante volte hai sentito provare nel garage di casa e che dopo tanta gavetta te li ritrovi a fare il pienone all'Alcatraz!



B concerto divertente, capace di farti dimenticare per un ora tutti i tuoi problemi e preoccupazioni facendoti svagare un p. Se tornano in Italia andateli a vedere i vostri amici e chiss, magari se vi riconoscono tra la folla, finito di suonare, vi chiederanno di andare a bere una cosa nel back stage!


di: deja

Articolo inserito il: 2007-05-14


bloc party
Hai del materiale iconografico riguardante questo articolo? redazione@bloomriot.org