BLOOMRIOT > Sentito > MARYLIN MANSON

MARYLIN MANSON

Un concerto più umano: Sempre Manson

Marilyn Manson, . Mazda Palace (Milano) 2007-05-28    

Live > Caro vecchio Manson, quanto ci fai incazzare! Per una volta che non punti sulla teatralità, sul circo, sullo spettacolo a tutti i costi potevi concederti un pò di più. Un'ora e mezza un pò scarsa, ci ha fatto andar via proprio quando eravamo più carichi. Non è stato deludente però sotto l'aspetto performance, la voce ce l'ha ancora eccome, il basso che lo accompagnava era di una potenza inaudita e il chitarrista grazie anche alla presentazione dei nuovi brani si è fatto valere.
Infatti ad un primo ascolto delle nuove canzoni sembrerebbe che Manson si stia avvicinando un pò più al rock and roll, con assoli di chitarra, più melodico, più che incazzato deluso, triste (vedi influenza separazione con Dita). E sì l'amore, il dolore che lascia quando finisce tocca proprio tutti, anche uno come Manson. E'stato fin troppo bravo e tranquillo, tanto che alcuni fan accaniti che l'avevan sempre visto in tour son rimasti quasi sbalorditi nel vederlo così "normale". Ha incitato un pò a mangiare qualche ecstasy, ci ha mandato un pò a fanculo dandoci dei figli di puttana, ci ha tirato dietro qualche bottiglia di plastica, si è rotolato ogni tanto sul palco ma niente più. Forse vuol cominciare a far capire che sa cantare, che i suoi fans lo seguono comunque per quello che è, per la sua musica e non per i suoi deliri o provocazioni per ragazzini incazzati con il mondo. Ci ha donato Beautiful People, Great Big White World, Sweet Dreams, The Dope Show, per concludere con un "bis" di una canzone, Nobodies. Qualche coriandolo, un pò di candele, qualche dito medio ed eccovi un Manson più umano, forse più vicino a tutti noi, anche se poteva dedicarci qualche pezzo in più: siam contenti comunque che sia tornato dalle tenebre a farci visita, chissà che non voglia provare anche lui a stare per un pò nel mondo dei vivi...


di: dejanira

Articolo inserito il: 2007-05-29


Marilyn Manson
Hai del materiale iconografico riguardante questo articolo? redazione@bloomriot.org