BLOOMRIOT > Visto > L'EREDITA' DI CAINO

L'EREDITA' DI CAINO

"...ci sono cose che fanno male da morire ma che non possiamo smettere di amare..."

Luca Acito e Sebastiano Montresor, L'EREDITA' DI CAINO. Italia 2006    

Film > L'eredit di Caino e' un lungometraggio sull'amore, un progetto nato dal romanzo di Leopold von Sacher-Masoch Venere in pelliccia. Girato completamente in uno spazio nero, un pavimento a scacchi, pochissimi oggetti di scena bianchi, il lungometraggio narra le relazioni del protagonista con quattro donne: il sonno di una di loro rivelera' verita' e menzogne, ricordi, proiezioni, paure e sofferenze dei personaggi, in un contesto emozionale piu' che narrativo.

Il protagonista, Filippo Timi, attore di teatro, cinema, scrittore, performer, poeta, ha appena ricevuto la nomination ai "Nastro d'argento 2007" come miglior attore non protagonista per il film In memoria di me di Saverio Costanzo. Al cinema ha lavorato tra gli altri con Ferzan Ozpetek, Saverio Costanzo, Tonino De Bernardi. La collaborazione con Filippo Timi dice Sebastiano Montresor si estesa oltre il suo ruolo, fino a lasciare un segno profondo sulla visione generale del film.

"Nelle cinque settimane di lavorazione del film discutevamo sull'evoluzione di ogni scena prima di filmare stravolgendo lo storyboard e la sceneggiatura" racconta Luca Acito "tutta la troupe viveva, mangiava e dormiva nella stessa villa, a poche centinaia di metri dal set, un capannone industriale nella periferia di un paesino della provincia veronese. La vita e il lavoro comune hanno portato ad un'intimita' - indispensabile al progetto - libera e priva di compromessi".

L'eredit di Caino e' il primo lungometraggio di Luca Acito e Sebastiano Montresor.


di: Cesky Krumlov

Articolo inserito il: 2007-05-30


L'EREDITA' DI CAINO