BLOOMRIOT > Sentito > AFTERHOURS

AFTERHOURS

Voglio vivere nel sole!

Afterhours, . Cascina Monlué 2007-06-21    

Live >

Cascina Monluè, alle porte di Milano. Una location ideale per un concerto speciale. Un’atmosfera da concerto degli amici per festeggiare la fine del liceo e l’inizio delle tanto sospirate vacanze. Per la verità il mio liceo è finito svariati anni fa ma la sensazione era quella, l’ho riconosciuta, ne sono sicuro. Una festa insomma, e il clima caldo ma con una piacevole brezza ogni tanto, ha aiutato l’immedesimazione nella parte. E la cornice di gente, tanta gente, non è da sottovalutare. Gli Afterhours interpretano nel miglior modo possibile questa voglia di festa, voglia nostra ma anche loro. Si parte con il grande classico Male di miele e da lì si comincia a divertirsi: una prima parte caratterizzata da pezzi provenienti da “Ballate per piccole iene”, una seconda impreziosita da ospiti, cover e alcuni pezzi che non sentivo da parecchio. Gli ospiti sono Pasquale Defina e Cesare Basile. Le cover sono parecchie, diversissime tra di loro e tutte alquanto sorprendenti: da citare assolutamente Liliac wine di Jeff Buckley, Satellite of love di Lou Reed e una lunghissima e strepitosa versione di Cortez the killer di Neil Young con Cesare Basile alla voce. E perché no, tra le risate generali e l'handclapping, anche Baby one more time di quella tizia americana. E poi pezzi nuovi e vecchi. Beh, vecchi non tantissimi se si pensa che “Germi” è stato completamente ignorato. Ma va bene lo stesso. La sinfonia dei topi mi sorprende e mi rallegra allo stesso tempo, Non è per sempre è sempre la canzone dell’estate. E poi grandi classici, ma anche grandi mancanze. Ma il problema non si pone perché è stata una serata in allegria tra amici. Manuel Agnelli più simpatico del solito, gli ultimi acquisti (per me era la prima volta che li vedevo sul palco) Gabrielli e Dell’Era ottimi, un Prette sempre pronto. “Ci si vede l’anno prossimo” dice Manuel durante i saluti finali. L’anno prossimo, con un disco nuovo in mano probabilmente. E con ancora questa voglia di divertire e divertirsi, si spera.


di: Felson

Articolo inserito il: 2007-06-24

Articoli Collegati:
- HAI PAURA DEL BUIO? Recensione
- AFTERHOURS all'Idroscalo di Milano - concerto
- AFTERHOURS - intervista con Manuel Agnelli - tour inglese 2007
- AFTERHOURS - intervista al Bloom di Mezzago
- AFTERHOURS - intervista a Milano nel 2002