BLOOMRIOT > Visto > DEATH PROOF

DEATH PROOF

L’omaggio al cinema trash di Tarantino

Quentin Tarantino, DEATH PROOF. USA 2007    

Film > Stuntman Mike, un vecchio ribelle, è sulla strada alla guida del suo bolide, alla ricerca di belle fanciulle da cacciare… e non in senso metaforico. “Death Proof” era stato concepito come parte di un dittico, “Grindhouse” - omaggio al cinema di serie B degli anni ’70 programmato in sale fatiscenti in doppio spettacolo - di cui faceva parte un altro episodio girato da Rodriguez, da sempre sodale di Tarantino. I fan di Tarantino troveranno tutto quello che ci si aspetta da lui: la concezione ludica del cinema, il gusto della citazione, l’omaggio al cinema trash, belle ragazze e uomini duri, le lunghe chiacchierate surreali, le esplosioni di una violenza sadica ogni volta reinventata con un indubbio talento visivo.



Film inserito nella Rassegna estiva del Comune di Sesto San giovanni, in collaborazione con il Bloom di Mezzago "USCIAMO AL CINEMA"

Presentazione del critico cinematografico Mauro Gervasini


di: Mauro Caron

Articolo inserito il: 2007-06-28


DEATH PROOF