BLOOMRIOT > Visto > MIO FRATELLO E' FIGLIO UNICO

MIO FRATELLO E' FIGLIO UNICO

tratto dal romanzo semi-autobiografico di Pennacchi Il fasciocomunista

Daniele Luchetti, MIO FRATELLO E' FIGLIO UNICO. Italia/Francia 2007    

Film > Due fratelli a Latina (ex-Littoria) nell’Italia tra gli anni ’60 e ’70: il primo, individualista ribelle e spigoloso, passa dal seminario all’adesione al partito fascista, dagli scontri in piazza alle assemblee del Movimento studentesco; il secondo, bello e carismatico, leader naturale, passa dal sindacato ai movimenti extra-parlamentari e oltre… Tra i due la famiglia, la politica, gli amici e i nemici, e una ragazza mezza francese di cui entrambi sono innamorati… Sceneggiato dagli stessi Rulli e Petraglia de “La meglio gioventù” e tratto dal romanzo semi-autobiografico di Pennacchi (“Il fasciocomunista”), un film che riesce a coniugare le storie individuali con quella nazionale, la commedia all’italiana con il melodramma, il gradimento del pubblico e l’apprezzamento della critica. Un film divertente e intelligente, dove ciascuno dei molti attori sembra semplicemente perfetto per il ruolo.



Film inserito nella Rassegna estiva del Comune di Sesto San giovanni, in collaborazione con il Bloom di Mezzago "USCIAMO AL CINEMA"


di: Mauro Caron

Articolo inserito il: 2007-06-30


MIO FRATELLO E' FIGLIO UNICO