BLOOMRIOT > Visto > DARATT

DARATT

Premiato alla Mostra del Cinema a Venezia

Mahamat-Saleh Haroun, DARATT. Ciad/Francia/Belgio/Austria 2006    

Film > Ciad, oggi. Un processo di pacificazione spinge a dimenticare un conflitto interno che ha fatto decine di migliaia di vittime con un’amnistia generale. Ma l’arroganza dei militari non si è affatto spenta e il sangue versato chiama altro sangue. Un vecchio arma la mano del giovane nipote e lo invia ad uccidere l’ufficiale colpevole della morte del figlio del primo e padre del secondo. Ma l’assassino ora è un vecchio panettiere che regala pane ai poveri e si è ricostruito una vita con una giovane moglie. Uccidere, perdonare? Ricordare, dimenticare? Il regista, sopravissuto egli stesso alla guerra fratricida, non dà risponde facili né banali. Il suo film, inondato dalla luce africana della stagione secca (daratt) sceglie la strada della dialettica. Un ottimo film, teso e asciutto ed avvincente, come un thriller della mente e del cuore, giustamente premiato alla Mostra del Cinema a Venezia.



Film inserito nella Rassegna estiva del Comune di Sesto San Giovanni, in collaborazione con il Bloom di Mezzago "USCIAMO AL CINEMA"


di: Mauro Caron

Articolo inserito il: 2007-07-04


DARATT